IRIS FRITTE ALLA RICOTTA

IRIS FRITTE

separatore

diFF diFF diFF

 INGREDIENTI 

separatore

 

  • 500 gr di farina Manitoba
  • 2,5 dl di latte
  • 50 gr di margarina
  • 30 gr lievito di birra
  • 400 gr ricotta di pecora
  • Un pizzico di sale
  • 3 uova
  • 400 gr di zucchero
  • 100 gr cioccolato fondente a gocce
  • 100 gr di zuccata tagliata a piccoli dadini
  • Pangrattato
  • Olio di semi per friggere

 

PREPARAZIONE

separatore

 

Per la preparazione dell’iris fritto, iniziare facendo ammorbidire la margarina e metterla da parte. Sgocciolare la ricotta di pecora con l’ausilio di un colino, setacciarla, mescolarla per bene in un ciotola abbastanza capiente fino alla scomparsa di grani. Aggiungere alla ricotta, 250 gr. di zucchero e lavorare il composto con le fruste o  possibilmente con uno sbattitore in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti. Lasciare riposare per circa mezz’ora in frigo, quindi aggiungere le gocce di cioccolato fondente, la zuccata e mettere da parte.

Setacciare la farina, unirvi la margarina precedentemente ammorbidita e iniziare a mescolare. Aggiungere all’impasto il lievito sminuzzato, 150 grammi di zucchero, il latte tiepido, poco alla volta, lavorandolo continuamente e infine un pizzico di sale. Una volta ottenuto un composto morbido e omogeneo e sarà ben amalgamato, aggiungere un uovo battuto e continuare a lavorare con energia l’impasto (se necessario, aggiungere poca acqua). La pasta deve risultare morbida e bisogna lasciarla coperta a lievitare per due ore, al caldo.

Trascorse le due ore, riprendere la pasta, stendere quindi con il mattarello e ricavare circa 12 dischetti spessi 1 cm e larghi 6 cm circa. Dopo averli posti ben distanziati su una teglia rivestita di carta forno, mettere un cucchiaio di crema  di ricotta sulla metà dei dischetti e ricoprirli con i dischetti rimasti, formando delle palle che andranno sistemate su un piano unto d’olio  e lasciate lievitare per 1 ora in un luogo tiepido.

Una volta lievitati, passare i panetti nelle 2 uova sbattute insieme a un pizzico di sale e nel pangrattato e friggere nell’olio caldo finché non si saranno dorati. Quindi riporre le iris fritte su carta assorbente  a perdere l’unto in eccesso e lasciarle raffreddare.

L’iris fritto si presenta sotto diverse variazioni sia per quanto riguarda la preparazione dei panetti sia per quanto riguarda la farcitura. Per l’impasto si può utilizzare la margarina o il burro anziché lo strutto. Se si vuole risparmiare tempo si possono usare dei panini al latte già confezionati, avendo cura di togliere un  tondino dalla parte superiore del panino (che va conservato), svuotarli di parte della mollica per far posto alla farcitura, inumidirle nel latte dolcificato, farcirle con la crema di ricotta. Per la farcitura le diverse varianti sono la crema pasticcera o la più delicata e dolce ricotta di mucca, o  la crema di cioccolato. E poi vi è anche l‘iris al forno, molto apprezzata nel palermitano, che può essere realizzata utilizzando la pasta brioche, farcirla a proprio piacere, e spolverizzandole infine con zucchero a velo .

 

Buon App

 

More from prelibatericette Read More